Tag: consulenza ipotecaria

Ticino Business – Ogni imprenditore dovrebbe porsi la domanda sul «perché» delle proprie scelte?

Nel numero di ottobre di Ticino Business, la rivista della Camera di Commercio Cantone Ticino, la nostra collega Veronika Imber scrive dei nostri vantaggi come esperti indipendenti di mutui ipotecari. L’articolo completo può essere letto qui: Ogni imprenditore dovrebbe porsi la domanda sul «perché» delle proprie scelte?

È noto che in una determinata fase dell’infanzia le frequenti domande sul «perché» delle cose è di grande importanza per lo sviluppo del bambino. Poi, con il passare degli anni, nella vita di adulto la domanda sui «perché» diviene sempre meno frequente seppure non del tutto accantonata. Cionondimeno sarebbe un errore ritenere che tale domanda perda d’importanza nell’età adulta.

lmparare dai bambini

Nelle società industrializzate siamo sempre più socializzati e indotti a decidere secondo criteri esclusivamente razionali. Tale fenomeno decisionale ha luogo principalmente nell’encefalo – o corteccia cerebrale. Per contro, all’altra parte del cervello umano – parimenti importante –, ossia al sistema limbico, viene attribuita minore importanza. Tuttavia, in questa parte del cervello sono ancorati elementi cruciali per le nostre relazioni, quali fiducia, lealtà e sentimenti. Tale fatto conferma la fondatezza dell’affermazione secondo cui la prima impressione è quella decisiva mentre l’ultima è quella destinata a permanere. Appunto, la prima impressione sorge nel sistema limbico ed esprime un sentimento; l’ultima invece viene elaborata dalla corteccia ed è di natura razionale.

Il ruolo del cervello umano

Di norma gli imprenditori ricercano – mediante comunicazione – di conseguire l’auspicata decisione del potenziale cliente, mirando principalmente alla razionalità di esso. Perfino la pubblicità emozionale non deroga a tale principio operativo. Ad esempio, nella pubblicità di lavatrici, frigoriferi o di altri elettrodomestici vengono evidenziati aspetti quali il basso consumo di energia o la poca rumorosità; quindi, aspetti finalizzati a suscitare decisioni razionali dell’acquirente. È noto però che non sempre tali campagne pubblicitarie conseguono l’obiettivo auspicato. Infatti, in questo modo il cliente percepisce l’elettrodomestico come qualcosa di fungibile, ossia interscambiabile. In altri termini, questo genere di comunicazione non va a colpire il sistema limbico del cervello. Per contro, nell’acquistare l’elettrodomestico di questa o di quella ditta, il cliente deve sentirsi a proprio agio. Alle affermazioni pubblicitarie egli non crede: sa che si tratta di mera pubblicità. Il sistema limbico risponde intuitivamente alla domanda «Perché credere a questa affermazione e perché non ho una buona predisposizione all’acquisto?». Eccoci, quindi, giunti al cuore del problema: è necessario dare risposte ai tanti «perché».

Imparare da IKEA

In sostanza, IKEA parte dal presupposto che ognuno deve avere la possibilità di poter arredare comodamente la propria abitazione a prezzi modici. La realizzazione di   questo principio guida consente a IKEA di produrre grandi quantitativi di mobili di serie, in stile nordico. Il cliente si assume costi di trasporto e montaggio dei mobili. Il successo mondiale di IKEA conferma che – nell’arredare la casa con mobili IKEA – le persone si sentono a loro agio, ne ricavano una sensazione appagante.  

Ipoteca.ch

Anche noi, da quando – qualche mese fa – abbiamo iniziato a offrire il nostro servizio con ipoteca.ch, siamo convinti che ciascun cliente meriti una propria soluzione ipotecaria, alle condizioni per lui ottimali. Lavorando con noi, i nostri clienti si sentono a loro agio: sanno che a loro fianco opera un professionista indipendente ed esperto che lo accompagna – assistendolo dall’offerta alla erogazione del credito ipotecario – agevolandogli il confronto tra le diverse offerte. Trattiamo – direttamente per conto del cliente – i tassi con le banche e coordiniamo l’intera procedura fino all’erogazione del credito: rappresentiamo i suoi interessi in materia ipotecaria.

In questo contesto, il cliente si sente bene e a proprio agio

Facciamo un esempio concreto: una famiglia desidera comprare una casa propria del valore di circa CHF 1’000’000. L’esperto ipoteca.ch elabora una possibile struttura dei mezzi propri, combinando in modo ottimale reddito, risparmi, averi nella cassa pensione e altri eventuali mezzi propri disponibili. Dal calcolo risulta l’ammontare dell’ipoteca da richiedere. Sulla base di tali dati di massima, con banche diverse trattiamo le condizioni concrete riferite alla specifica esigenza, in particolare: tasso e termini di ammortamento. Con la nostra consulenza, il cliente potrà optare per un’offerta o per l’altra. A questo punto, ipoteca.ch interviene a coordinare la procedura tra cliente, banca e notaio e lo accompagna all’apertura di conto come pure in occasione di altri incontri con la banca. Avvenuta l’erogazione del credito, provvediamo a vigilare sulle successive scadenze; ad esempio, in tema di prolungamento dell’ipoteca o revisione dei tassi. Anche in simili occasioni, di concerto col cliente, esaminiamo l’opportunità di passare, eventualmente, ad un’altra banca in grado di offrire condizioni migliori. 

Mediante tali interventi, assicuriamo al cliente la migliore soluzione ipotecaria, alle condizioni per lui ottimali. Lavorare con ipoteca.ch mette il cliente a proprio agio: lo confermano riscontri positivi e raccomandazioni da parte di numerosi clienti.

Abbiamo costruito la base per una trasparente relazione di successo col cliente.

Attuali tassi d’interesse >

Calcolatore d’ipoteca >


Avete domande?
Contattaci

Lu-Ve: 08:30 – 18:00
091 922 00 49

  • IMG_2786

  • Chiara Albertini

  • Foto Francesco Chindamo

RICHIESTA CONSULENZA

 

Siamo accreditati alla FINMA e siamo soggetti al segreto bancario.

 

Non importa che tipo di proprietà sia, saremo felici di aiutarvi con il finanziamento.

Lavoriamo insieme per trovare il miglior affare per la sua casa, appartamento o l’oggetto a reddito.

 

Continua a leggere

Previsioni sui tassi – le ipoteche nel contesto attuale

In prospettiva di lungo termine, l’attuale livello dei tassi d’interesse può essere definito basso. Negli ultimi mesi, il dibattito sul tema focale intorno all’inflazione si è attenuato. Tuttavia, in tutti i Paesi, l’inflazione continua a crescere, trainata dai prezzi del greggio e delle materie prime come pure da strozzature nell’ambito della produzione. Quindi, qualora tale tendenza dovesse permanere, le banche centrali sarebbero costrette a rivedere la loro politica espansiva dei tassi.

L’aumento dell’inflazione potrebbe essere solo transitorio. Infatti, dopo il lockdown, nel corso dell’ultimo anno, il motore globale dell’economia ha faticato a riprendere slancio. Presto però, tale situazione dovrebbe essere superata e le attuali difficoltà in ambito produttivo dovrebbero dissolversi. D’altro canto, potrebbero persistere difficoltà di fornitura, ad esempio di microchip; la catena delle forniture viene semplificata e la produzione dei singoli Paesi soglia tende a diminuire. Le banche centrali considerano l’attuale trend inflazionistico come transitorio e, pertanto, lasciano invariato l’espansivo livello dei tassi. In un simile contesto, anche da noi i tassi ipotecari dovrebbero restare bassi. 

Previsioni a lungo termine

Cresce il numero dei baby-boomer che vanno in pensione: in Svizzera, rientrano in tale categoria gli anni 1946 – 1964, anni in cui sono nati molti baby. Nel contempo, ritenuto che sempre meno giovani leve si affacciano sul mondo del lavoro, in Svizzera la carenza di forza lavoro è destinata ad acuirsi. Nei prossimi anni (in Svizzera) il numero dei pensionamenti aumenterà considerevolmente. Annualmente, il numero dei nuovi pensionati passerà infatti dagli attuali 70’000 e 90’000 a oltre 100’000. Tale andamento potrebbe comportare un aumento delle retribuzioni, quindi più inflazione e – conseguentemente – tassi più elevati.

Chi si occupa di previsioni a lungo termine dovrebbe seguire con attenzione la crescente inflazione: noi siamo dell’avviso che nel contesto attuale i tassi restino bassi, ma che a lungo termine la situazione è destinata a normalizzarsi. Tuttavia, tassi analoghi a quelli degli anni ’80 tra il 6 e l’8% certamente sono da escludere, ma l’attuale contesto di tassi negativi non potrà perdurare a lungo, anche in considerazione del crescente numero dei nuovi pensionati. 

Evoluzione dei tassi ipotecari

In febbraio i tassi delle ipoteche a tasso fisso sono aumentati sensibilmente, in conseguenza delle maggiori attese inflazionistiche. Da allora, tuttavia – in base alla durata delle singole tipologie di ipoteche –, i tassi sono lievemente diminuiti ovvero hanno avuto un andamento laterale. D’altra parte, grazie all’alta percentuale dei vaccinati, in Svizzera la variante Delta non dovrebbe portare a nuovi lockdown e il relativo calo dei tassi dovrebbe essere stato solo di natura transitoria.  Siamo dell’avviso che i tassi ipotecari resteranno bassi, ma che – in virtù della ripresa economica – riprenderanno lentamente a crescere. Certamente, la Banca nazionale svizzera (BNS) contrasterà l’apprezzamento del franco e fino a quando il tasso d’inflazione resterà sotto la soglia dell’1%, prevediamo un prolungamento del contesto di tassi negativi. Pertanto, fino a metà  2022 riteniamo si possa escludere anche un aumento del tasso di riferimento. Tuttavia, siamo dell’avviso che nei prossimi 12 -18 mesi, le ipoteche a tasso fisso possano aumentare dello 0,10 fino allo 0,30.  Fino a quando i tassi d’interesse resteranno storicamente bassi e la differenza tra SARON e le ipoteche a tasso fisso contenuta, a lungo termine conviene coprirsi, ossia optare per i tassi a lungo termine, nella misura in cui tale copertura rifletta la situazione personale.

I consulenti di ipoteca.ch vi illustrano le proposte di oltre 100 partner, offerenti ipoteche, e, insieme a voi, predispongono piani finanziari personalizzati. Le loro raccomandazioni e suggerimenti sono del tutto indipendenti e orientati alle specifiche esigenze di ciascun richiedente. Consultateci e non esitate a fissare un appuntamento, senza impegni e del tutto gratuito.

Attuali tassi d’interesse >

Calcolatore d’ipoteca >


Avete domande?
Contattaci

Lu-Ve: 08:30 – 18:00
091 922 00 49

  • IMG_2786

  • Chiara Albertini

  • Foto Francesco Chindamo

Richiesta Consulenza

 

Siamo accreditati alla FINMA e siamo soggetti al segreto bancario.

 

Non importa che tipo di proprietà sia, saremo felici di aiutarvi con il finanziamento.

Lavoriamo insieme per trovare il miglior affare per la sua casa, appartamento o l’oggetto a reddito.

 

Continua a leggere

Guida ipoteche

L’ipoteca all’età della pensione: suggerimenti utili

Articoli di giornale

Ticino Business – Ogni imprenditore dovrebbe porsi la domanda sul «perché» delle proprie scelte?

Articoli di giornale

LaDomenica – Quando un tetto non è per tutti

Guida ipoteche

Previsioni sui tassi – le ipoteche nel contesto attuale

Guida ipoteche

Ipoteche: informazioni essenziali

Articoli di giornale

Il Caffè – La formula “rent to buy” e il suo esordio sul mercato

Guida ipoteche

Ammortamento diretto e ammortamento indiretto

Articoli di giornale

Ticino Business – Ipoteca: interloquire con più istituti finanziari

Guida ipoteche

Un credito di costruzione per realizzare la casa dei tuoi sogni

Guida ipoteche

Cambio d’ipoteca – 10 consigli –

Guida ipoteche

Il pilastro 3a in breve

Guida ipoteche

Swiss Wealth View – Prospettive 2020 – Is the sky the limit?

Articoli di giornale

il Caffè – Focus l’immobiliare

Articoli di giornale

Ticino Business – Ipoteca: la proroga ottimale

Articoli di giornale

laRegione – Finanziamento di oggetti di rendita

Articoli di giornale

laRegione – Seggerimenti per il rinnovo dell’ipoteca

Articoli di giornale

il Caffè – Meglio comprasi la casa che prenderla in affitto

Guida ipoteche

Come si stima un immobile

Articoli di giornale

laRegione – Senza valore locativo, moderato aumento dei Prezzi

Articoli di giornale

il Caffè – Vantaggi fiscali,risparmi e rincari senza l’imposta sulla prima casa

Swiss Wealth Protection GmbH
Aegeristrasse 27
6300 Zug
+41 41 712 21 00

Visualizza mappa

info@ipoteca.ch


Guida ipoteche

Articoli di giornale

Swiss Wealth Protection GmbH
via Pasquale Lucchini 5
6900 Lugano
+41 91 922 00 49

Visualizza mappa 

info@ipoteca.ch

Swiss Wealth Protection GmbH
via San Gottardo 80a
6648 Minusio
+41 91 922 00 49

Visualizza mappa

info@ipoteca.ch

Swiss Wealth Protecton  è direttamente subordinata alla FINMA, Il gestore patrimoniale è membro BOVV del VQF. Quale membro BOVV del VQF il gestore patrimoniale è soggetto — tra l’altro — alle regole di condotta riconosciute dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (“FINMA”) nonché da BOVV e da VQF in relazione alla gestione patrimoniale” (“Regole di condotta”).

Protezione dati

Copyright 2021
by Swiss Wealth Protection GmbH